Senso Comune

SintesiWorkshop

Da Senso Comune.

Sintesi del Workshop 29-30 Marzo 2007

29 Marzo (Forma)

  • Nicola Guarino ha introdotto la nozione di ontologia rispetto a quelle di concettualizzazione, linguaggio logico e interpretazioni in domini dati. Inoltre, ha illustrato i principi dell'ontologia fondazionale DOLCE.
  • Aldo Gangemi ha illustrato i modelli di rappresentazione del senso in risorse come WordNet e FrameNet. Ha poi introdotto l'approccio costruttivista dell'ontologia cDnS e illustrato come può essere usato per modellare il rapporto tra un piano (dominio di quantificazione) ground che cattura commitment ontologici propriamente detti ed un piano descrittivo in cui si collecherebbe la terminologia linguistica. Il modello introduce anche la nozione di oggetto informativo con le sue relazioni col piano descrittivo e ontologico, secondo lo schema della semiotica classica. presentazione
  • Maurizio Lenzerini ha mostrato come sia necessario mantenere il livello ground logicamente distinto da quello descrittivo, così come dagli altri piani che è necessario identificare con maggiore accuratezza, per salvaguardare la fondatezza logica del sistema. Ha inoltre richiamato sulla necessità di specificare la semantica formale dei linguaggi di modellazione, sia dei singoli piani, sia della relazione tra di essi.

I presenti hanno convenuto sull'opportunità di seguire l'approccio costruttivista proposto da Aldo secondo la forma proposta da Maurizio.

E' stata pertanto riconosciuta la necessità di giungere ad una visione condivisa su quali siano i piani di interesse in Senso Comune. Solo dopo questa visione condivisa sarà possibile individuare il modo di trattare i diversi piani mediante linguaggi logici specifici.

Per quanto concerne la relazione tra piano ontologico e piano linguistico-descrittivo è stata riconosciuta la necessità di accettare assiomatizzazioni provvisorie per procedere rapidamente all'individuazione delle strutture di modellazione di Senso Comune.

30 Marzo (Contenuto)

  • Rita Plantera ha illustrato la complessità del rapporto tra lessico e ontologia insistendo sulla opportunità che i gruppi forma e contenuto lavorino con maggiore sinergia.
  • Nicoletta Calzolari ha condotto una panoramica sugli standard per la rappresentazione della semantica nelle risorse linguistiche. In particolare, ha fatto riferimento allo standard ISO LMF segnalando l'opportunità di integrarlo col modello di Senso Comune. presentazione
  • Bernardo Magnini ha fatto il punto sull'uso reale delle risorse linguistiche nelle applicazioni informatiche, evidenziando il divario tra le sperimentazioni scientifiche e gli usi concreti. presentazione
  • Malvina Nissim ha esaminato le diverse opzioni per l'acquisizione della conoscenza linguistica in Senso Comune, focalizzandosi su ciò che è possibilie acquisire da corpora quali il CORIS. presentazione
  • Fabio Massimo Zanzotto ha riferito sul problema di come valutare la qualità della conoscenza acquisita mediante strumenti di acquisizione basati su formalismi del genere dei Frames. presentazione


E' stata accolta con favore la proposta di partire dal vocabolario fondamentale di De Mauro per integrarvi la parte corrispondente delle WordNet italiane e rendere la risorsa risultante disponibile in formato aperto. In tal senso, i presenti si sono detti generalmente disponibili a mettere parzialmente a disposizione tali risorse.

Il lavoro di allineamento della parte forndamentale delle WordNet servirà anche da guida all'identificazione delle distinzioni ontologiche necessarie alla caratterizzazione semantica delle accezioni lessicali.

MediaWiki